Sondaggi d’America /88 – Elezioni di Midterm. Parità al Senato tra Democratici e Repubblicani, che però guadagnano nelle elezioni per i Governatori.

Salve amici, rieccoci con la puntata numero 88 dei Sondaggi d’America.

Oggi un nuovo aggiornamento sulle elezioni di Midterm con nuovi calcoli sul Senato e sulle gare per i Governatori.

Ricordiamo che in molti casi vedrete più calcoli per lo stesso stato. Infatti in alcuni stati ci sono più candidati per uno stesso partito, e quindi, in attesa delle primarie, inseriremo entrambi i potenziali candidati.

Quando il vantaggio di un candidato sarà inferiore ai 4 punti, lo stato sarà classificato come TOSS-UP. Quando il vantaggio di un candidato sarà compreso tra i 4 punti e gli 8 punti, lo stato sarà classificato come LEAN. Quando il vantaggio di un candidato sarà compreso tra gli 8 punti e i 12 punti, lo stato sarà classificato come LIKELY. Quando il vantaggio di un candidato sarà superiore ai 12 punti, lo stato sarà classificato come SOLID.

Ricordiamo che inseriremo i calcoli soltanto per le sfide di cui abbiamo nuovi sondaggi. Per le altre sfide, conteranno i calcoli del post precedente.

Cominciamo come sempre dal Senato, dove c’è una gara veramente molto combattuta tra democratici e repubblicani. Poche variazioni, ma significative, negli stati TOSS-UP. In Arkansas e North Carolina tornano in testa i candidati democratici. In North Carolina, nei 2 calcoli su 3 che vedrete, ci saranno i candidati repubblicani in testa. Però Tills, il gran favorito delle primarie repubblicane, è dietro alla Hagan. Quindi abbiamo deciso di attribuire il North Carolina, nella mappa No TOSS-UP, ai democratici. In Kentucky invece torna in testa McConnell, il candidato repubblicano. Attualmente ci sarebbe una situazione di parità, che sarebbe risolta dal voto del vicepresidente Biden. Quindi, ad oggi, i democratici manterrebbero il controllo del Senato.

DEM SOLID – 9 Seggi (+ 2 seggi rispetto al 6 aprile)

ILLINOIS – Durbin (D) 56% Oberweis (R) 40,7% Altri 3,3% – Vantaggio Durbin (D): 15,3% (No calcolo il 6 aprile)

MINNESOTA [da DEM LIKELY a DEM SOLID] – Franken (D) 55,1% Abeler (R) 35,6 % Altri 9,3% – Vantaggio Franken (D): 19,5% (+ 5,5% rispetto al 6 aprile)

Franken (D) 55,4% Dahlberg (R) 35,4% Altri 9,2% – Vantaggio Franken (D): 20% (+ 11,2% rispetto al 6 aprile)

Franken (D) 55,3% McFadden (R) 36,1% Altri 8,7% – Vantaggio Franken (D): 19,2% (+ 8% rispetto al 6 aprile)

Franken (D) 54,8% Ortman (R) 36,1% Altri 9,1% – Vantaggio Franken (D): 18,7% (+ 9,9% rispetto al 6 aprile)

OREGON [da DEM LIKELY a DEM SOLID] – Merkley (D) 59,2% Conger (R) 40,8% Altri 0% – Vantaggio Merkley (D): 18,4% (+ 10,4% rispetto al 6 aprile)

Merkley (D) 61,7% Wheby (R) 38,3% Altri 0% – Vantaggio Merkley (D): 23,4% (+ 8,4% rispetto al 6 aprile)

VIRGINIA – Warner (D) 58,4% Gillespie (R) 39% Atri 2,6% – Vantaggio Warner (D): 19,4% (- 1,6% rispetto al 6 aprile)

DEM LIKELY – 2 Seggi (-2 seggi rispetto al 6 aprile)

NEW HAMPSHIRE – Shahenn (D) 54,3% Brown (R) 44,5% Altri 1,2% – Vantaggio Shahenn (D): 9,8% (- 1,2% rispetto al 6 aprile)

DEM LEAN  1 Seggio (invariato rispetto al 6 aprile)

IOWA  – Braley (D) 54,6% Ernst (R) 45,4% Altri 0% – Vantaggio Braley (D): 9,2% (+ 4,3% rispetto al 6 aprile)

Braley (D) 49,7% Jacobs (R) 46,4% Altri 3,8% – Vantaggio Braley (D): 3,3% (- 1,2% rispetto al 6 aprile)

TOSS-UP  – 8 Seggi (invariato rispetto al 6 aprile)

ALASKA – Sullivan (R) 48,3% Begich (D) 45,7% Altri 6% – Vantaggio Sullivan (R): 2,6% (+ 2,4% rispetto al 6 aprile)

Treadwell (R) 49,3% Begich (D) 46,7% Altri 3,9% – Vantaggio Treadwell (R): 2,6% (- 1% rispetto al 6 aprile)

Begich (D) 55% Miller (R) 40,6% Altri 4,4% – Vantaggio Begich (D): 14,4% (+ 0,4% rispetto al 6 aprile)

ARKANSAS – Pryor (D) 50,6% Cotton (R) 47,2% Altri 2,2% – Vantaggio Pryor (D): 3,4% (+ 6,5% rispetto al 6 aprile)

COLORADO – Udall (D) 49,3% Gardner (R) 48% Altri 2,6% – Vantaggio Udall (D): 1,3% (- 0,7% rispetto al 6 aprile)

KENTUCKY – McConnel (R) 49% Grimes (D) 47,2% Altri 3,8% – Vantaggio McConnell (R): 1,8% (+ 2,2% rispetto al 6 aprile)

LOUISIANA – Cassidy (R) 51,3% Landrieu (D) 48,7% – Vantaggio Cassidy (R): 2,6% (+ 1,3% rispetto al 6 aprile)

MICHIGAN – Peters (D) 49,7% Land (R) 49,6% Altri 0,7% – Vantaggio Peters (D): 0,1% (invariato rispetto al 6 aprile)

NORTH CAROLINA – Hagan (D) 49,3% Tillis (R) 48,1% Altri 2,6% – Vantaggio Hagan (D): 1,2% (+ 0,4% rispetto al 6 aprile)

Brannon (R) 49,5% Hagan (D) 49% Altri 1,4% – Vantaggio Brannon (R): 0,5% (- 0,7% rispetto al 6 aprile)

Harris (R) 51,2% Hagan (D) 48,8% Altri 0% – Vantaggio Harris (R): 2,4% (+ 1,2% rispetto al 6 aprile)

REP LEAN – 0 Seggi (invariato rispetto al 15 marzo)

REP LIKELY – o Seggi (invariato rispetto al 15 marzo)

REP SOLID – 15 Seggi (invariato rispetto al 15 marzo)

KANSAS – Roberts (R) 57,5% Taylor (D) 36,8% Altri 5,6% – Vantaggio Roberts (R): 20,7% (+ 0,7% rispetto al 6 aprile)

MAINE – Collins (R) 66,7% Bellows (D) 26,7% Altri 6,7% – Vantaggio Collins (R): 40% (No calcolo il 6 aprile)

MONTANA – Daines (R) 54% Walsh (D) 41,5% Altri 4,5% – Vantaggio Daines (R): 12,5% (- 2,8% rispetto al 6 aprile)

Daines (R) 57,1% Bohlinger (D) 42,8% Altri 0% – Vantaggio Daines (R): 14,3% (No calcolo il 6 aprile)

NEBRASKA – Osborn (R) 60% Domina (R) 33,8% Altri 6,2% – Vantaggio Osborn (R): 26,2% (No calcolo il 6 aprile)

Sasse (R) 61,9% Domina (R) 32,1% Altri 5,9% – Vantaggio Osborn (R): 29,8% (No calcolo il 6 aprile)

TENNESSEE – Haslam (R) 64% McKamey (D) 30,3% Altri 5,6% – Vantaggio Haslam (R): 33,7% (No calcolo il 6 aprile)

TEXAS – Cornyn (R) 60,5% Alameel (R) 39,5% Altri 0% – Vantaggio Cornyn (R): 21% (No calcolo il 6 aprile)

Ora i dati rappresentati sotto forma di mappa:

MappaSenatoNormale

DEMOCRATICI 46 Seggi (compresi i 2 seggi degli Indipendenti) (invariato rispetto al 6 aprile)

REPUBBLICANI 46 Seggi (invariato rispetto al 6 aprile)

TOSS-UP 8 Seggi (invariato rispetto al 6 aprile)

Ora la mappa senza gli stati TOSS-UP:

MappaSenatoNoTossUp

 

DEMOCRATICI 50 Seggi (compresi i 2 seggi degli Indipendenti) (+ 1 seggio rispetto al 6 aprile)

REPUBBLICANI 50 Seggi (- 1 seggio rispetto al 6 aprile)

Seggi necessari per la maggioranza: 51. 50 seggi per i democratici, in quanto in caso di parità conta il voto del Vice Presidente Biden.

Ora invece ci occuperemo delle elezioni per i governatori. Anche qui, per la classificazione degli stati, contano le regole già esposte per il Senato. Questa settimana assistiamo ad un grande recupero dei repubblicani, anche se l’Iowa passa da Repubblicani Solid a Lean a causa di uno scandalo che ha coinvolto il governatore uscente, Branstad.

DEM SOLID – 7 Stati (invariato rispetto al 6 aprile)

MINNESOTA – Dayton (D) 62,1% Farnsworth (R) 37,9% Altri 0% – Vantaggio Dayton (D): 24,2% (- 1,2% rispetto al 6 aprile)

Dayton (D) 61,6% Honour (R) 38,4% Altri 0% – Vantaggio Dayton (D): 23,2% (invariato rispetto al 6 aprile)

Dayton (D) 59,8% Johnson (R) 40,2% Altri 0% – Vantaggio Dayton (D): 19,6% (- 1,4% rispetto al 6 aprile)

Dayton (D) 57,7% Seifert (R) 42,3% Altri 0% – Vantaggio Dayton (D): 15,4% (- 4,6% rispetto al 6 aprile)

Dayton (D) 58,7% Thompson (R) 41,3% Altri 0% – Vantaggio Dayton (D): 17,4% (- 7,2% rispetto al 6 aprile)

Dayton (D) 57,9% Zellers (R) 42% Altri 0% – Vantaggio Dayton (D): 15,9% (- 9,3% rispetto al 6 aprile)

Dayton (D) 57,7% Seifert (R) 42,3% Altri 0% – Vantaggio Dayton (D): 15,4% (No calcolo il 6 aprile)

NEW YORK – Cuomo (D) 69,4% Astorino (R) 30,3% Altri 0,3% – Vantaggio Cuomo (D): 39,1% (- 2,6% rispetto al 6 aprile)

NEW HAMPSHIRE – Hassan (D) 65,9% Hemingway (R) 33,3% Altri 0,7% – Vantaggio Hassan (D): 32,6% (+ 3,3% rispetto al 6 aprile)

Hassan (D) 64,4% Gatsas (R) 34,7% Altri 0,8% – Vantaggio Hassan (D): 29,7% (- 0,4% rispetto al 6 aprile)

Hassan (D) 71% Havenstein (R) 27,5% Altri 1,4% – Vantaggio Hassan (D): 43,5% (No calcolo il 6 aprile)

DEM LIKELY – 5 Stati (invariato rispetto al 6 aprile)

COLORADO – Hickenlooper (D) 54,5% Tancredo (R) 44% Altri 1,5% – Vantaggio Hickenlooper (D): 10,5% (- 2,7% rispetto al 6 aprile)

Hickenlooper (D) 54,2% Gessler (R) 44,1% Altri 1,7% – Vantaggio Hickenlooper (D): 10,1%  (-0,7% rispetto al 6 aprile)

Hickenlooper (D) 56,7% Kopp (R) 42,5% Altri 0,8% – Vantaggio Hickenlooper (D): 14,2%  (- 6,5% rispetto al 6 aprile)

Hickenlooper (D) 53,8% Beauprez (R) 42,7% Altri 3,5% – Vantaggio Hickenlooper (D): 11,1%  (- 0,5% rispetto al 6 aprile)

DEM LEAN – 0 Stati (- 1 stato rispetto al 6 aprile)

TOSS-UP – 7 Stati (+ 1 stato rispetto al 6 aprile)

ARKANSAS – Hutchinson (R) 49,4% Ross (D) 48,2% Altri 2,3% – Vantaggio Hutchinson (R): 1,2% (+ 1,7% rispetto al 6 aprile)

GEORGIA – Deal (R) 49,5 % Carter (D) 47,6% Altri 2,9% – Vantaggio Deal (R): 1,9% (- 0,1% rispetto al 6 aprile)

KANSAS – Brownback (R) 49,2% Davis (D) 47,7% Altri 3% – Vantaggio Brownback (R): 1,5% (+ 3,1% rispetto al 6 aprile)

FLORIDA – Crist (D) 49,3% Scott (R) 45,8% Altri 4,9% – Vantaggio Crist (D): 3,5% (- 0,4% rispetto al 6 aprile)

MAINE [da DEM LEAN a TOSS-UP] – Michaud (D) 42,5% LePage (R) 40,3% Altri 17,2% – Vantaggio Michaud (D): 2,2% (- 2,4% rispetto al 6 aprile)

REP LEAN – 4 Stati (invariato rispetto al 6 aprile)

IOWA [da REP SOLID a REP LEAN] – Branstad (R) 51,7% Hatch (D) 47,7% Altri 0,6% – Vantaggio Branstad (R): 4% (- 10,8% rispetto al 6 aprile)

OHIO – Kasich (R) 51,5% FitzGerald (D) 45,1% Altri 3,4% – Vantaggio Kasich (R): 6,4% (+ 0,3% rispetto al 6 aprile)

MICHIGAN – Snyder (R) 52,5% Schauer (D) 46,1% Altri 1,4% – Vantaggio Snyder (R): 6,4% (+ 0,6% rispetto al 6 aprile)

WISCONSIN – Walker (R) 52,2% Burke (D) 46,8% Altri 1,1% – Vantaggio Walker (R): 5,4% (+ 0,7% rispetto al 6 aprile)

REP LIKELY – 3 Stati (- 1 stato rispetto al 6 aprile)

ILLINOIS – Rauner (R) 51,8% Quinn (D) 43,7% Altri 4,5% – Vantaggio Rauner (R): 8,1% (- 3,9% rispetto al 6 aprile)

REP SOLID – 10 Stati (+ 2 stati rispetto al 6 aprile)

SOUTH CAROLINA [da REP LEAN a REP SOLID] – Haley (R) 56,5% Shehenn (D) 40,2% Altri 3,3% – Vantaggio Haley (R): 16,3% (invariato rispetto al 6 aprile)

TENNESSEE – Osborn (R) 60% Domina (R) 33,8% Altri 6,2% – Vantaggio Osborn (R): 26,2% (No calcolo il 6 aprile)

TEXAS [da REP LIKELYREP SOLID] – Abbott (R) 59,3% Davis (D) 37,9% Altri 2,8% – Vantaggio Abbott (R): 21,4% (+ 11,4% rispetto al 6 aprile)

Ora i dati rappresentati sotto forma di mappa:

MappaGovernatoriNormale

REPUBBLICANI 24 Stati (invariato rispetto al 6 aprile)

DEMOCRATICI 19 Stati (- 1 stato rispetto al 6 aprile)

TOSS-UP 7 Stati (+ 1 stato rispetto al 6 aprile)

Ora la mappa senza gli stati TOSS-UP:

MappaGovernatoriNoTossup

REPUBBLICANI 28 Stati (+ 2 stati rispetto al 6 aprile)

DEMOCRATICI 22 Stati (- 2 stati rispetto al 6 aprile)

Vi invitiamo a seguirci su twitter, con il nostro account, che vi aggiornerà su tutte le notizie sulle elezioni di midterm, presidenziali e in generale sulla politica americana.

twitter.com/KriAmerica

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informazioni | Chiudi