Sondaggi d’America /146 – Trump vince in Arizona, lo Utah va a Cruz. Clinton ok in Arizona, Sanders si impone in Idaho e Utah. Stanotte votano 3 stati tra i dem.

Salve amici. Martedì 22 marzo si è votato in vari stati.

Cominciamo dai repubblicani.

Nessuna sorpresa. Trump si è imposto in Arizona, stato in cui la questione dell’immigrazione è molto sentita. Curiosità sui risultati: a causa dell’early vote, Rubio ha ottenuto ben il 13,3% dei voti, battendo Kasich per la terza posizione. Il primo candidato a superare il 50% in uno stato è stato Cruz in Utah, dove ha surclassato Kasich e Trump. Cruz poteva contare sull’appoggio dell’ultima ora di Mitt Romney. Nei giorni successivi, Trump è stato protagonista di alcuni tweet offensivi nei confronti della moglie del senatore del Texas, Heidi Cruz, che soffriva in passato di depressione.

ARIZONA

AZR

Risultati per contea:

AZ-R

UTAH

UTR

Risultati per contea:

UT-R

Ora un riepilogo sui delegati:

RiepilogoRep

delegatirep

Per ottenere la maggioranza dei delegati (1237), Trump dovrà vincere almeno 483 delegati (circa il 53%) da qui alla fine di giugno. Cruz dovrebbe vincere circa l’85% dei delegati (praticamente impossibile), mentre Kasich è matematicamente fuori dalla corsa per raggiungere 1237 delegati.

calcolodelrep

Il prossimo stato a votare tra i repubblicani sarà il Wisconsin (5 aprile). In questo stato Cruz e Trump si stanno contendendo la prima posizione, con Kasich che però non sta facendo male, togliendo preziosi voti “anti-Trump” a Cruz. Un sondaggio della Basswood Research assegna a Cruz un vantaggio di 5 punti su Trump (36% a 31% con Kasich che ottiene il 21%). L’ultimo sondaggio Emerson invece assegna al senatore del Texas un vantaggio di appena un punto sul magnate (36% a 35% con Kasich al 19%). Una vittoria di Cruz potrebbe sconvolgere le dinamiche della sfida alla nomination, indebolendo un pò Trump e allontanandolo dal numero di 1237 delegati necessari a vincere la nomination.

Ora passiamo ai democratici.

Come ci si aspettava, Hillary Clinton ha vinto facilmente le primarie nell’Arizona. Sanders si è imposto con ampio margine nei due stati del West americano (Idaho e Utah). Per la prima volta dal New Hampshire, Sanders è in testa nel conteggio dei delegati degli stati che hanno votato nella notte.

ARIZONA

AZD

Risultati per contea:

AZ-D

IDAHO

IDD

Risultati per contea:

nuovoid

UTAH

UTD

Risultati per contea:

UT-D

Ora un riepilogo sui delegati:

RiepilogoDem

delegatidem2

Per raggiungere la maggioranza dei delegati (2382), la Clinton deve vincere 656 (circa il 32%) dei delegati rimanenti.

calcolodeldem

Per quanto riguarda i democratici, 3 stati terranno dei caucus stanotte:

ALASKA (orario italiano di inizio dei caucus: 23:00) – 16 delegati da ripartire

16 delegati dello stato verranno ripartiti proporzionalmente tra i candidati con soglia del 15%.

Sanders è il grande favorito per la vittoria. Un sondaggio svolto a gennaio mostrava Sanders avanti con il 48% contro il 34% della Clinton.

HAWAII (orario italiano di inizio dei caucus: 01:00) – 25 delegati da ripartire

9 delegati dello stato verranno ripartiti proporzionalmente tra i candidati con soglia del 15%. 16 delegati dei distretti congressuali (8 per distretto) verranno ripartiti proporzionalmente tra i candidati con soglia del 15%.

Per questo stato non sono stati condotti sondaggi, quindi è difficile pronosticare un risultato esatto.

WASHINGTON (orario italiano di inizio dei caucus: 19:00) – 101 delegati da ripartire

34 delegati dello stato verranno ripartiti proporzionalmente tra i candidati con soglia del 15%. 67 delegati dei distretti congressuali (minimo 5, massimo 12 per ogni distretto) verranno ripartiti proporzionalmente tra i candidati con soglia del 15%.

Anche in questo stato non sono stati svolti sondaggi, ma lo stato di Washington è considerato molto amichevole verso Sanders. Inoltre la presenza di caucus e non di primarie lo aiuta parecchio. Sanders è il nostro favorito.

Per oggi è tutto. Torneremo ad aggiornarvi nel prossimo fine settimana con i risultati degli stati che voteranno stanotte e con nuove previsioni.

Vi invitiamo a seguire il nostro account twitter.com/BidimediaUSA che vi terrà aggiornati con risultati, sondaggi, notizie e molto altro.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informazioni | Chiudi