Sondaggi d’America /138 – Stanotte votano i repubblicani del Nevada. Trump vince in South Carolina, Rubio in seconda posizione. Nevada alla Clinton. Bush si ritira.

Salve amici.

Sabato si sono tenute le primarie repubblicane in South Carolina e i caucus democratici in Nevada.

Cominciamo con i repubblicani:

Donald Trump ha vinto le primarie repubblicane in South Carolina, staccando il secondo classificato di 10 punti. Marco Rubio, dopo una lunga lotta, ha guadagnato la seconda posizione a discapito di Ted Cruz. I rimanenti 3 candidati sotto il 10%.

RISULTATISCR

Risultati per contea:

scmappacounty

Vittoria importante per Donald Trump, il quale ha guadagnato tutti i delegati a disposizione, riuscendo a vincere in tutti i distretti congressuali. Grazie a questa vittoria, Trump guadagna ben 50 delegati e rinforza il suo status di frontrunner.

Secondo posto per Marco Rubio. Rubio non ha vinto, ma grazie a questa performance ha vari risultati positivi, cioè il ritiro di Jeb Bush e il conseguente afflusso di endorsement da parte dell’establishment (senatori, governatori, rappresentanti). Nel modello di 538 sugli endorsement, Rubio stacca nettamente gli altri candidati diventando quasi a tutti gli effetti il candidato dell’establishment. Ma deve ancora liberarsi della concorrenza di John Kasich.

Terza piazza per Ted Cruz in uno stato a lui amichevole. Non è stata una grande performance ed ora dovrà lottare nuovamente con Marco Rubio per la seconda posizione in Nevada.

Risultato molto deludente per Jeb Bush, sotto il 10%. Nei giorni precedenti al voto anche suo fratello George W. Bush (ancora popolare in South Carolina) ha fatto campagna elettorale per lui ma non è stato abbastanza. Bush ha così deciso di sospendere la sua campagna, aprendo molti spazi a favore del suo (ex ?) pupillo Rubio.

Risultati nelle aspettative per John Kasich e Ben Carson. Ora Kasich punta a buone performance nel Super Tuesday che lo tengano a galla fino al voto del suo Ohio di metà marzo, anche se sarà difficile sconfiggere la concorrenza di Rubio, ormai candidato de-facto dell’establishment.

Carson ha letteralmente zero possibilità ma nonostante ciò ha deciso di puntare molto sul Nevada e probabilmente deciderà di rimanere in corsa fino al Super Tuesday, recando danno a Cruz e favorendo quindi il frontrunner Trump (in lotta con Cruz per vincere stati conservatori, ad esempio Oklahoma e Arkansas) e anche Rubio (in lotta con Cruz per la seconda posizione in stati come Georgia e Tennessee e in lotta per la vittoria in Minnesota).

Questa è la situazione dei delegati:

DelegatiR

delegatirep

Stanotte si terranno i caucus repubblicani del Nevada. I caucus si terranno dalle ore 20:00 alle 00:00 in USA (dalle 02:00 di notte alle 06:00 di mattina in Italia).

Difficile fare una previsione, data la natura dei caucus e dato che gli unici sondaggi del 2016 sono risalenti al 15 febbraio, quindi prima del voto in South Carolina.

Nella nostra previsione Trump supera il 40% e Cruz batte di poco Rubio per la seconda posizione ma i recenti fatti ci dicono che Trump dovrebbe fare leggermente peggio di quanto previsto e che Rubio è il favorito per la seconda piazza. Negli ultimissimi giorni, Rubio ha guadagnato il sostegno del senatore repubblicano del Nevada Dean Heller e di 2 rappresentanti repubblicani al Congresso su 3.

La nostra previsione, interamente basata su sondaggi (con delle forchette):

Trump 44,7% (41,1% – 48,4%)

Cruz 21,3% (18,3% – 24,2%)

Rubio 20,2% (20% – 20,4%)

Kasich 7,4% (5,4% – 9,5%)

Carson 6,4% (5,3% – 7,5%)

Per quanto riguarda il Super Tuesday (1° marzo), introdurremo le nostre previsioni ufficiali nel post del fine settimana. Ma oggi vogliamo comunque darvi un quadro generale.

Trump è nettamente favorito in Alabama. Cruz è avanti nel suo Texas. In Oklahoma e Arkansas dovrebbe essere lotta tra Trump e Cruz per la vittoria, con Rubio non troppo distante. Trump ha grande appeal tra gli elettori del Massachusetts e del Vermont e la divisione Rubio e Kasich (forte nel Nordest) aiuta Trump. Trump avanti in Georgia, Tennessee e Virginia, ma Rubio potrebbe sorprendere in questi stati. Corsa a 3 (Trump/Cruz/Rubio) in Alaska e Minnesota.

Ora passiamo ai democratici.

RISULTATINVD

Risultati per contea:

nvmappacounty

Vittoria importante per Hillary Clinton, in recupero dopo le difficoltà in New Hampshire. Prossimo stato è il South Carolina (si voterà sabato), dove la Clinton è sicura della vittoria e dove potrebbe ottenere una percentuale superiore al 60%. In caso di vittoria schiacciante in South Carolina, la Clinton potrebbe guadagnare il momentum per il Super Tuesday.

Non un buon segno per Bernie Sanders, il quale, nonostante il momentum post-New Hampshire, una migliore organizzazione nello stato e maggiori spese, non è riuscito a sconfiggere la Clinton. Inoltre il caucus è un sistema che avvantaggia candidati come Sanders. Ora Sanders deve sperare di limitare i danni in South Carolina e di stupire molti nel Super Tuesday.

La situazione dei delegati:

Se facciamo la somma dei delegati assegnati dal voto in Iowa, New Hampshire e Nevada, Clinton e Sanders sono alla pari con 51 delegati, ma i super delegati (che possono cambiare idea in qualunque momento) avvantaggiano nettamente la Clinton.

delegatid

delegatidem2

La nostra previsione aggiornata sul South Carolina (27 febbraio):

Clinton 64%

Sanders 35,3%

Altri 0,7%

Vantaggio: Clinton + 28,7% su Sanders.

Per quanto riguarda il Super Tuesday (1° marzo), introdurremo le nostre previsioni ufficiali nel post del fine settimana. Ma oggi vogliamo comunque darvi un quadro generale.

La Clinton è nettamente favorita in Alabama, Arkansas, Georgia, Tennessee, Texas e Virginia. Sanders è nettamente favorito nel suo Vermont. Sanders dovrebbe avere un lieve vantaggio in Colorado e Minnesota. Sfida combattuta in Massachussetts e Oklahoma.

Sul fronte dibattiti, ricordiamo che il 25 febbraio si terrà un dibattito repubblicano in Texas (trasmesso dalla CNN, partecipanti Trump, Cruz, Rubio, Kasich e Carson). Stanotte town-hall tra Clinton e Sanders, sempre sulla CNN.

Per oggi è tutto. Vi torneremo ad aggiornare con un post nel fine settimana ma nel frattempo i invitiamo a seguire il nostro account twitter.com/BidimediaUSA che vi terrà aggiornati con risultati, sondaggi, notizie e molto alto.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informazioni | Chiudi