Sondaggi d’America /95 – Grandi novità dalle sfide per il Senato. Ora i repubblicani dovranno difendere il loro seggio in Kansas.

Salve amici, rieccoci con la puntata numero 95 dei Sondaggi d’America.

Oggi un nuovo aggiornamento sulle elezioni di Midterm con nuovi calcoli sul Senato e sulle gare per i Governatori.

Grazie ai dati dei sondaggi YouGov su tutti gli stati chiamati al voto, saremo in grado di aggiornare i nostri calcoli per tutti gli stati interessati al voto.

Quando il vantaggio di un candidato sarà inferiore ai 3 punti, lo stato sarà classificato come TOSS-UP. Quando il vantaggio di un candidato sarà compreso tra i 3 punti e i 6 punti, lo stato sarà classificato come LEAN. Quando il vantaggio di un candidato sarà compreso tra i 6 punti e i 10 punti, lo stato sarà classificato come LIKELY. Quando il vantaggio di un candidato sarà superiore ai 10 punti, lo stato sarà classificato come SOLID.

Ricordiamo che inseriremo i calcoli soltanto per le sfide di cui abbiamo nuovi sondaggi. Per le altre sfide, conteranno i calcoli del post precedente.

Cominciamo dal Senato. Interessanti novità dallo stato del Kansas. Il candidato democratico Taylor ha deciso di ritirarsi dalle elezioni, favorendo così il candidato indipendente Greg Orman, che attualmente è in testa nei sondaggi contro l’uscente repubblicano Pat Roberts. Però Taylor molto probabilmente dovrà rimanere sulla scheda elettorale e quindi alcuni voti potrebbero andare a Taylor invece che ad Orman. Pat Roberts è partito all’attacco attaccando la scelta di Taylor di ritirarsi e dicendo che Orman è un democratico, invece che indipendente. Diciamo che in parte Roberts ha ragione. Nel 2010 Orman si è candidato alle primarie democratiche e ha donato soldi al Presidente Obama e ad Harry Reid, il leader democratico al Senato tanto osteggiato dai repubblicani. Quindi ora i repubblicani avranno da difendere un seggio in più, insieme a quelli del Kentucky (in cui McConnell è dato da +3 a +8 da tutti i sondaggisti) e della Georgia.                                     In caso di elezione, Orman ha detto che se un partito avrà una chiara maggioranza (quindi Repubblicani da 51 seggi in su o Democratici da 50 seggi in su). Ma se i Repubblicani otterranno 50 seggi e i Democratici 49, con chi voterà Orman? Se vota con i Repubblicani, allora il GOP avrà una maggioranza 51-49 ma se vota con i Democratici sarà 50-50, con il Vice Presidente Biden che vota a favore dei democratici. Visto il suo passato, in questo caso è molto probabile un voto con i democratici. Staremo a vedere come andrà a finire. Di sicuro questa sfida ha scombussolato tutti i modelli politici che in questi giorni cercano di prevedere l’esito delle elezioni e avrà un ruolo decisivo nel decidere chi avrà il controllo del Senato.

DEM SOLID – 10 seggi (invariato rispetto al post precedente)

HAWAII – Schatz (D) 69,5% Cavasso (R) 30,2% Altri 0,4% – Vantaggio Schatz (D): 39,3% (+ 1,5% rispetto al post precedente)

MASSACHUSETTS – Markey (D) 62,9% Herr (R) 35% Altri 2,1% – Vantaggio Markey (D): 27,9% (No Calcolo nel post precedente)

RHODE ISLAND – Reed (D) 61,2% Zaccaria (R) 37,6% Altri 1,2% – Vantaggio Reed (D): 23,6% (No Calcolo nel post precedente)

VIRGINIA – Warner (D) 58,4% Gillespie (R) 37,4% Altri 4,2% – Vantaggio Warner (D): 21% (- 1,1% rispetto al post precedente)

NEW MEXICO – Udall (D) 58,1% Weh (R) 40% Altri 1,8% – Vantaggio Udall (D): 18,1% (+ 0,6% rispetto al post precedente)

DELAWARE – Coons (D) 57,1% Wade (R) 41,7% Altri 1,2% – Vantaggio Coons (D): 15,4% (No Calcolo nel post precedente)

NEW JERSEY – Booker (D) 56,3% Bell (R) 41,1% Altri 2,6% – Vantaggio Booker (D): 15,2% (+ 3,1% rispetto al post precedente)

OREGON – Merkley (D) 55,5% Wheby (R) 41,1% Altri 3,4% – Vantaggio Merkley (D): 14,4% (- 0,3% rispetto al post precedente)

ILLINOIS – Durbin (D) 55,2% Oberweis (R) 43,5% Altri 1,3% – Vantaggio Durbin (D): 11,7% (+ 0,5% rispetto al post precedente)

MINNESOTA – Franken (D) 54,2% McFadden (R) 43,6% Altri 2,2% – Vantaggio Franken (D): 10,6% (- 0,5% rispetto al post precedente)

DEM LIKELY – 1 seggio (invariato rispetto al post precedente)

NEW HAMPSHIRE – Shaheen (D) 52,3% Brown (R) 45,9% Altri 1,8% – Vantaggio Shaheen (D): 6,4% (+ 0,1% rispetto al post precedente)

DEM LEAN – 1 seggio (invariato rispetto al post precedente)

MICHIGAN – Peters (D) 51,5% Land (R) 46,7% Altri 1,8% – Vantaggio Peters (D): 4,8% (+ 0,6% rispetto al post precedente)

TOSS-UP – 7 seggi (- 1 rispetto al post precedente)

NORTH CAROLINA – Hagan (D) 48% Tillis (R) 45,7% Altri 6,3% – Vantaggio Hagan (D): 2,3% (+ 0,3% rispetto al post precedente)

COLORADO – Udall (D) 49,8% Gardner (R) 47,5% Altri 2,8% – Vantaggio Udall (D): 2,3% (+ 1,1% rispetto al post precedente)

IOWA – Braley (D) 49,6% Ernst (R) 48,5% Altri 2,1% – Vantaggio Braley (D): 1,1% (+ 0,3% rispetto al post precedente)

KANSAS – Orman (I) 42,2% Roberts (R) 40,6% Altri 17,2% – Vantaggio Orman (I): 1,6% (No Calcolo nel post precedente)

ALASKA – Sullivan (R) 48,3% Begich (D) 46,6% Altri 5,1% – Vantaggio Sullivan (R): 1,7% (+ 4,1% rispetto al post precedente)

ARKANSAS – Cotton (R) 49,5% Pryor (D) 47,7% Altri 2,8% – Vantaggio Cotton (R): 1,8% (+ 1,2% rispetto al post precedente)

LOUISIANA – Cassidy (R) 50,9% Landrieu (D) 49,1% – Vantaggio Cassidy (R): 1,8% (+ 0,4% rispetto al post precedente) * dati riferiti al ballottaggio previsto a Dicembre, nel caso in cui nessun candidato supererà il 50% + 1 dei voti a Novembre (molto probabile).

REP LEAN – 2 seggi (+ 2 rispetto al post precedente)

GEORGIA [da TOSS-UP a REP LEAN] – Perdue (R) 49,5% Nunn (D) 46,5% Altri 3,9% – Vantaggio Perdue (R): 3% (+ 0,2% rispetto al post precedente) * Dati riferiti al primo turno. Nel caso in cui nessun candidato supererà il 50% + 1 dei voti a Novembre, si terrà un ballottaggio a Gennaio.

KENTUCKY [da TOSS-UP a REP LEAN] – McConnell (R) 49,7% Grimes (D) 46,2% Altri 4% – Vantaggio McConnell (R): 3,5% (+ 1,8% rispetto al post precedente)

REP LIKELY – 0 seggi (- 1 rispetto al post precedente)

REP SOLID – 16 seggi (invariato rispetto al post precedente)

SOUTH CAROLINA – Graham (R) 51,7% Hutto (D) 36,5% Altri 11,8% – Vantaggio Graham (R): 15,2% (+ 1,6% rispetto al post precedente)

SOUTH DAKOTA – Rounds (R) 49,5% Weiland (D) 32,9% Altri 17,5% – Vantaggio Rounds (R): 16,6% (- 1,4% rispetto al post precedente)

TENNESSEE – Alexander (R) 52,1% Ball (D) 35,5% Altri 12,4% – Vantaggio Alexander (R): 16,6% (+ 0,2% rispetto al post precedente)

MISSISSIPPI – Cochran (R) 52,9% Childers (D) 35,4% Altri 11,7% – Vantaggio Cochran (R): 17,5% (Invariato rispetto al post precedente)

WEST VIRGINIA – Capito (R) 58,5% Tennant (D) 40,6% Altri 0,9% – Vantaggio Capito (R): 17,9% (+ 3,1% rispetto al post precedente)

TEXAS – Cornyn (R) 56% Alameel (D) 37,7% Altri 6,3% – Vantaggio Cornyn (R): 18,3% (- 1% rispetto al post precedente)

MONTANA – Daines (R) 59,6% Curtis (D) 39,2% Altri 1,2% – Vantaggio Daines (R): 20,4% (- 1,4% rispetto al post precedente)

SOUTH CAROLINA Speciale – Scott (R) 60,6% Dickerson (D) 38,9% Altri 0,5% – Vantaggio Scott (R): 21,7% (No Calcolo nel post precedente)

NEBRASKA – Sasse (R) 62,3% Domina (D) 35,9% Altri 1,7% – Vantaggio Sasse (R): 26,4% (+ 3,5% rispetto al post precedente)

OKLAHOMA Speciale – Lankford (R) 65,2% Johnson (D) 31,2% Altri 3,6% – Vantaggio Lankford (R): 34% (+ 3% rispetto al post precedente)

OKLAHOMA – Inhofe (R) 65,9% Silverstine (D) 31,5% Altri 2,6% – Vantaggio Inhofe (R): 34,4% (+ 7,7% rispetto al post precedente)

IDAHO – Risch (R) 67,5% Mitchell (D) 31% Altri 1,5% – Vantaggio Risch (R): 36,5% (+ 1,4% rispetto al post precedente)

MAINE – Collins (R) 68,1% Bellows (D) 29,6% Altri 2,3% – Vantaggio Collins (R): 38,5% (- 8,6% rispetto al post precedente)

WYOMING – Enzi (R) 70,3% Hardy (D) 25,4% Altri 4,3% – Vantaggio Enzi (R): 44,9% (+ 6,3% nel post precedente)

ALABAMA – Sessions (R) 100% – Vantaggio Sessions (R): 100% * Incontrastato

Ora i dati rappresentati sotto forma di mappa:

MappaSenatoNormale

DEMOCRATICI 46 seggi (compresi i 2 seggi degli Indipendenti) (invariato rispetto al post precedente)

REPUBBLICANI 47 seggi (+ 1 rispetto al post precedente)

TOSS-UP 7 seggi (- 1 rispetto al post precedente)

Ora la mappa senza gli stati TOSS-UP:

NewMappaSenatoNoTossUp

DEMOCRATICI 49 seggi (compresi i 2 seggi degli Indipendenti) (- 1 rispetto al post precedente)

REPUBBLICANI 50 seggi (invariato rispetto al post precedente)

ORMAN 1 seggio (+ 1 rispetto al post precedente)

In questo caso diamo una probabilità del 75% che Orman voterà con i democratici, quindi 50 Democratici e 50 Repubblicani.

Seggi necessari ai Repubblicani per conquistare la maggioranza: 51. Seggi necessari ai Democratici per mantenere la maggioranza: 50, in quanto in caso di parità conta il voto del Vice Presidente Biden (Democratico)

Ora ci occupiamo delle elezioni dei governatori. In Alaska, il candidato democratico Maylott ha deciso di ritirarsi e ora sarà il candidato a vice dell’indipendente Walker, che affronterà l’uscente repubblicano Parnell.

DEM SOLID – 8 stati (- 1 rispetto al post precedente)

NEW YORK – Cuomo (D) 64,5% Astorino (R) 29,8% Altri 5,7% – Vantaggio Cuomo (D): 34,7% (- 1,2% rispetto al post precedente)

CALIFORNIA – Brown (D) 61,1% Kashkari (R) 37,7% Altri 1,1% – Vantaggio Brown (D): 23,4% (+ 0,8% rispetto al post precedente)

PENNSYLVANIA – Wolf (D) 60,8% Corbett (R) 37,9% Altri 1,3% – Vantaggio Wolf (D): 22,9% (- 1% rispetto al post precedente)

NEW HAMPSHIRE – Hassan (D) 60,4% Havenstein (R) 37,7% Altri 1,9% – Vantaggio Hassan (D): 22,7% (- 1,9% rispetto al post precedente)

MARYLAND – Brown (D) 55,3% Hogan (R) 40,8% Altri 3,9% – Vantaggio Brown (D): 14,5% (+ 1% rispetto al post precedente)

VERMONT – Shumlin (D) 52,9% Milne (R) 40,3% Altri 6,9% – Vantaggio Shumlin (D): 12,6% (- 0,9% rispetto al post precedente)

MASSACHUSETTS – Coakley (D) 51,3% Baker (R) 40,6% Altri 8,1% – Vantaggio Coakley (D): 10,7% (invariato rispetto al post precedente)

OREGON – Kitzhaber (D) 53,5% Richardson (R) 42,8% Altri 3,6% – Vantaggio Kitzhaber (D): 10,7% (- 1,4% rispetto al post precedente)

DEM LIKELY – 2 stati (+ 1 rispetto al post precedente)

RHODE ISLAND – No Calcolo

MINNESOTA [da DEM SOLID a DEM LIKELY] – Dayton (D) 53,5% Johnson (R) 43,7% Altri 2,8% – Vantaggio Dayton (D): 9,8% (- 0,7% rispetto al post precedente)

DEM LEAN – 1 stato (- 2 rispetto al post precedente)

MAINE – Michaud (D) 45,1% LePage (R) 41,3% Altri 13,6% – Vantaggio Michaud (D): 3,8% (- 1% rispetto al post precedente)

TOSS-UP – 8 stati (+ 4 rispetto al post precedente)

KANSAS [da DEM LEAN a TOSS-UP] – Davis (D) 48,8% Brownback (R) 46,3% Altri 4,9% – Vantaggio Davis (D): 2,5% (- 0,8% rispetto al post precedente)

COLORADO [da DEM LEAN a TOSS-UP] – Hickenlooper (D) 49% Beauprez (R) 46,7% Altri 4,3% – Vantaggio Hickenlooper (D): 2,3% (- 0,9% rispetto al post precedente)

ARIZONA – Ducey (R) 45,2% DuVal (D) 45% Altri 9,8% – Vantaggio Ducey (R): 0,2% (No Calcolo nel post precedente)

FLORIDA – Scott (R) 47,4% Crist (D) 46,9% Altri 5,7% – Vantaggio Scott (R): 0,5% (+ 0,3% rispetto al post precedente)

HAWAII [da REP LEANTOSS-UP] – Aiona (R) 42,9% Ige (D) 42% Altri 15,1% – Vantaggio Aiona (R): 0,9% (- 3,7% rispetto al post precedente)

WISCONSIN  Walker (R) 50,2% Burke (D) 49,1% Altri 0,7% – Vantaggio Walker (R): 1,1% (- 0,3% rispetto al post precedente)

ALASKA [da REP SOLID a TOSS-UP] – Parnell (R) 50,6% Walker (I/D) 49,4% Altri 0% – Vantaggio Parnell (R): 1,2% (No Calcolo nel post precedente)

GEORGIA – Deal (R) 48,8% Carter (D) 46,7% Altri 4,5% – Vantaggio Deal (R): 2,1% (+ 0,3% rispetto al post precedente)

REP LEAN – 3 stati (- 1 rispetto al post precedente)

MICHIGAN – Snyder (R) 51,1% Schauer (D) 47,5% Altri 1,4% – Vantaggio Snyder (R): 3,6% (- 1% rispetto al post precedente)

CONNECTICUT – Foley (R) 50% Malloy (D) 46,1% Altri 3,9% – Vantaggio Foley (R): 3,9% (- 0,5% rispetto al post precedente)

ARKANSAS – Hutchinson (R) 50,3% Ross (D) 46% Altri 3,7% – Vantaggio Hutchinson (R): 4,3% (+ 1,2% rispetto al post precedente)

REP LIKELY – 2 stati (- 2 rispetto al post precedente)

NEW MEXICO – Martinez (R) 51,8% King (D) 44,1% Altri 4,1% – Vantaggio Martinez (R): 7,7% (- 0,8% rispetto al post precedente)

ILLINOIS – Rauner (R) 53,4% Quinn (D) 44,4% Altri 2,2% – Vantaggio Rauner (R): 9% (- 0,3% rispetto al post precedente)

REP SOLID – 12 stati (+ 2 rispetto al post precedente)

IOWA – Branstad (R) 56,1% Hatch (D) 42,4% Altri 1,5% – Vantaggio Branstad (R): 13,7% (+ 1,2% rispetto al post precedente)

SOUTH CAROLINA – Haley (R) 53,6% Shaheen (D) 39,7% Altri 6,7% – Vantaggio Haley (R): 13,9% (+ 1,9% rispetto al post precedente)

OHIO – Kasich (R) 56,7% FitzGerald (D) 40,8% Altri 2,4% – Vantaggio Kasich (R): 15,9% (+ 5,5% rispetto al post precedente)

TEXAS – Abbott (R) 57% Davis (D) 40,4% Altri 2,5% – Vantaggio Abbott (R): 16,6% (+ 0,7% rispetto al post precedente)

NEBRASKA [da REP LIKELY a REP SOLID] – Ricketts (R) 58,2% Hassebrook (D) 41,1% ALtri 0,7% – Vantaggio Ricketts (R): 17,1% (+ 8,2% rispetto al post precedente)

OKLAHOMA [da REP LIKELY a REP SOLID] – Fallin (R) 58,1% Dorman (D) 39,8% Altri 2% – Vantaggio Fallin (R): 18,3% (+ 9,2% rispetto al post precedente)

IDAHO – Otter (R) 58,9% Balukoff (D) 37,3% Altri 3,8% – Vantaggio Otter (R): 21,6% (- 1,6% rispetto al post precedente)

NEVADA – Sandoval (R) 60,2% Goodman (D) 34,8% Altri 5% – Vantaggio Sandoval (R): 25,4% (- 0,5% rispetto al post precedente)

WYOMING – Mead (R) 58,2% Gosar (D) 30,9% Altri 10,9% – Vantaggio Mead (R): 27,3% (+ 5,1% rispetto al post precedente)

SOUTH DAKOTA – Daugaard (R) 62,8% Wismer (D) 33,7% Altri 3,4% – Vantaggio Daugaard (R): 29,1% (- 5,8% rispetto al post precedente)

TENNESSEE – Haslam (R) 62,8% Brown (D) 32,6% Altri 4,6% – Vantaggio Haslam (D): 30,2% (+ 2,8% rispetto al post precedente)

ALABAMA – Bentley (R) 66,7% Griffith 31,8% Altri 1,5% – Vantaggo Bentley (R): 34,9% (+ 4,6% rispetto al post precedente)

Ora i dati rappresentati sotto forma di mappa:

MappaGovernatoriNormale

REPUBBLICANI – 24 stati (- 2 rispetto al post precedente)

DEMOCRATICI – 18 stati (- 2 rispetto al post precedente)

TOSS-UP – 8 stati (+ 2 rispetto al post precedente)

Ora la mappa senza gli stati TOSS-UP:

MappaGovernatoriNoTossup

REPUBBLICANI – 30 stati (invariato rispetto al post precedente)

DEMOCRATICI – 20 stati (invariato rispetto al post precedente)

Vi invitiamo a seguirci su twitter, con il nostro account, che vi aggiornerà su tutte le notizie sulle elezioni di midterm, presidenziali e in generale sulla politica americana.

twitter.com/KriAmerica 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informazioni | Chiudi