Sondaggi d’America /92 – Situazione di parità al Senato. I repubblicani raggiungono quota 30 governatori.

Salve amici, rieccoci con la puntata numero 92 dei Sondaggi d’America.

Oggi un nuovo aggiornamento sulle elezioni di Midterm con nuovi calcoli sul Senato e sulle gare per i Governatori.

Ricordiamo che in molti casi vedrete più calcoli per lo stesso stato. Infatti in alcuni stati ci sono più candidati per uno stesso partito, e quindi, in attesa delle primarie, inseriremo entrambi i potenziali candidati.

Quando il vantaggio di un candidato sarà inferiore ai 3 punti, lo stato sarà classificato come TOSS-UP. Quando il vantaggio di un candidato sarà compreso tra i 3 punti e i 6 punti, lo stato sarà classificato come LEAN. Quando il vantaggio di un candidato sarà compreso tra i 6 punti e i 10 punti, lo stato sarà classificato come LIKELY. Quando il vantaggio di un candidato sarà superiore ai 10 punti, lo stato sarà classificato come SOLID.

Ricordiamo che inseriremo i calcoli soltanto per le sfide di cui abbiamo nuovi sondaggi. Per le altre sfide, conteranno i calcoli del post precedente. Per gli stati TOSS-UP abbiamo dedicato un post apposito, pubblicato dopo l’aggiornamento classico dei vari calcoli.

Cominciamo dal Senato. Interessanti novità da Arkansas e Georgia. Il primo, rimane sempre tra i toss-up ma passa dai democratici ai repubblicani mentre in Georgia tornano in testa i repubblicani, con il vincitore delle primarie David Perdue. Uno scandalo, sulla sua laurea con pezzi copiati, ha coinvolto il candidato democratico in Montana, John Walsh che oramai vede tramontare quasi del tutto le sue speranze di vittoria, dopo che aveva attenuato una bella rimonta nelle ultime settimane.

DEM SOLID – 10 seggi (+ 1 rispetto al post precedente)

DELAWARE – No Calcolo

RHODE ISLAND – No Calcolo

HAWAII [da DEM LIKELY a DEM SOLID] – Schatz (D) 61% Cavasso (R) 23,2% Altri 15,8% – Vantaggio Schatz (D): 37,8% (No Calcolo nel post precedente)

MASSACHUSETTS – Markey (D) 61,4% Addivinola (R) 36,4% Altri 2,3% – Vantaggio Markey (D): 25% (No Calcolo nel post precedente)

VIRGINIA – Warner (D) 58% Gillespie (R) 37,8% Altri 4,2% – Vantaggio Warner (D): 20,2% (+ 1,1% rispetto al post precedente)

NEW MEXICO – Udall (D) 56,6% Weh (R) 40,7% Altri 2,7% – Vantaggio Udall (D): 15,9% (- 7,3% rispetto al post precedente)

OREGON – Merkley (D) 55,3% Wheby (R) 41,4% Altri 3,2% – Vantaggio Merkley (D): 13,9% (- 0,1% rispetto al post precedente)

ILLINOIS – Durbin (D) 56,2% Oberweis (R) 43,4% Altri 0,4% – Vantaggio Durbin (D): 12,8% (- 2,1% rispetto al post precedente)

MINNESOTA – Franken (D) 55,4% McFadden (R) 42,6% Altri 2% – Vantaggio Franken (D): 12,8% (+ 0,9% rispetto al post precedente)

NEW JERSEY – Booker (D) 53,4% Bell (R) 41,3% Altri 5,4% – Vantaggio Booker (D): 12,1% (- 2,9% rispetto al post precedente)

DEM LIKELY – 1 seggio (- 1 rispetto al post precedente)

NEW HAMPSHIRE – Shaheen (D) 54,3% Brown (R) 44,5% Altri 1,2% – Vantaggio Shaheen (D): 9,8% (+ 0,2% rispetto al post precedente)

DEM LEAN – 1 seggio (invariato rispetto al post precedente)

MICHIGAN – Peters (D) 51,6% Land (R) 47,2% Altri 1,2% – Vantaggio Peters (D): 4,4% (+ 0,7% rispetto al post precedente)

TOSS-UP – 8 seggi (invariato rispetto al post precedente)

ALASKA – Begich (D) 48,2% Sullivan (R) 45,8% Altri 6% – Vantaggio Begich (D): 2,4% (+ 1,5% rispetto al post precedente)

Begich (D) 47,4% Treadwell 44% Altri 8,5% – Vantaggio Begich (D): 3,4% (- 1,5% rispetto al post precedente)

NORTH CAROLINA – Hagan (D) 48,2% Tillis (R) 45,8% Altri 6% – Vantaggio Hagan (D): 2,4% (+ 0,2% rispetto al post precedente)

COLORADO – Udall (D) 49,4% Gardner (R) 48,2% Altri 2,5% – Vantaggio Udall (D): 1,2% (+ 0,4% rispetto al post precedente)

IOWA – Braley (D) 50,1% Ernst (R) 49,1% Altri 0,8% – Vantaggio Braley (D): 1% (- 0,8% rispetto al post precedente)

ARKANSAS – Cotton (R) 49,1% Pryor (D) 48,5% Altri 2,4% – Vantaggio Cotton (R): 0,6% (+ 1,2% rispetto al post precedente)

LOUISIANA – Cassidy (R) 50,7% Landrieu (D) 49,3% – Vantaggio Cassidy (R): 1,4% (+ 0,2% rispetto al post precedente) * dati riferiti al ballottaggio previsto a Dicembre, nel caso in cui nessun candidato supererà il 50% + 1 dei voti a Novembre (molto probabile).

KENTUCKY – McConnell (R) 49,3% Grimes 8D) 47,9% Altri 2,8% – Vantaggio McConnel (R): 1,4% (+ 0,2% rispetto al post precedente)

GEORGIA – Perdue (R) 49,5% Nunn (D) 47,4% Altri 3,1% – Vantaggio Perdue (R): 2,1% (+ 0,7% rispetto al post precedente) * Dati riferiti al primo turno. Nel caso in cui nessun candidato supererà il 50% + 1 dei voti a Novembre, si terrà un ballottaggio a Gennaio.

REP LEAN – 0 seggi (invariato rispetto al post precedente)

REP LIKELY – 0 seggi (invariato rispetto al post precedente)

REP SOLID – 16 seggi (invariato rispetto al post precedente)

WEST VIRGINIA – Moore Capito (R) 55,2% Tennant (D) 43% Altri 1,7% – Vantaggio Moore Capito (R): 12,2% (- 1,2% rispetto al post precedente)

KANSAS – Roberts (R) 49,8% Taylor (D) 37,5% Altri 12,7% – Vantaggio Roberts (R): 12,3% (- 2% rispetto al post precedente)

MONTANA – Daines (R) 54,6% Walsh (D) 41,7% Altri 3,8% – Vantaggio Daines (R): 12,9% (- 4,5% rispetto al post precedente)

SOUTH CAROLINA – Graham (R) 51,4% Hutto (D) 37,8% Altri 10,8% – Vantaggio Graham (R): 13,6% (No Calcolo nel post precedente)

SOUTH CAROLINA Speciale – Scott (R) 56,1% Dickerson (D) 41,5% Altri 2,4% – Vantaggio Scott (R): 14,6% (No Calcolo nel post precedente)

TENNESSEE – Alexander (R) 50,1% Ball (D 34,4% Altri 15,5% – Vantaggio Alexander (R): 15,7% (No Calcolo nel post precedente)

MISSISSIPPI –  Cochran (R) 52,6% Childers (D) 35,1% Altri 12,3% – Vantaggio Cochran (R): 17,5% (+ 4,1% rispetto al post precedente)

TEXAS– Cornyn (R) 54,6% Alamel (D) 37,1% Altri 8,3% – Vantaggio Cornyn (R): 17,5% (+ 2,6% rispetto al post precedente)

SOUTH DAKOTA – Rounds (R) 52,3% Weiland (D) 32,9% Altri 14,8% – Vantaggio Rounds (R): 19,4% (+ 4,9% rispetto al post precedente)

NEBRASKA – Sasse (R) 60,3% Domina (D) 37,4% Altri 2,3% – Vantaggio Sasse (R): 22,9% (+ 3,9% rispetto al post precedente)

OKLAHOMA Speciale – Lankford (R) 58,9% Johnson (D) 34,7% Altri 6,3% – Vantaggio Lankford (R): 24,2% (No Calcolo nel post precedente)

OKLAHOMA – Inhofe (R) 58,5% Silverstine (D) 31,8% Altri 9,7% – Vantaggio Inhofe (R): 26,7% (No Calcolo nel post precedente)

IDAHO – Risch (R) 67% Mitchell (D) 31,9% Altri 1,1% – Vantaggio Risch (R): 35,1% (+ 7% rispetto al post precedente)

MAINE – Collins (R) 72,9% Bellows (D) 25,8% Altri 1,4% – Vantaggio Collins (R): 47,1% (+ 7,1% rispetto al post precedente)

WYOMING – Enzi (R) 71% Hardy (D) 23,7% Altri 5,4% – Vantaggio Enzi (R): 47,3% (No Calcolo nel post precedente)

ALABAMA – Sessions (R) 100% – Vantaggio Sessions (R): 100% * Incontrastato

Ora i dati rappresentati sotto forma di mappa:

MappaSenatoNormale

DEMOCRATICI 46 seggi (compresi i 2 seggi degli Indipendenti) (invariato rispetto al post precedente)

REPUBBLICANI 46 seggi (invariato rispetto al post precedente)

TOSS-UP 8 seggi (invariato rispetto al post precedente)

Ora la mappa senza gli stati TOSS-UP:

MappaSenatoNoTossUp

DEMOCRATICI 50 seggi (compresi i 2 seggi degli Indipendenti) (- 2 rispetto al post precedente)

REPUBBLICANI 50 seggi (+ 2 rispetto al post precedente)

Seggi necessari ai Repubblicani per conquistare la maggioranza: 51. Seggi necessari ai Democratici per mantenere la maggioranza: 50, in quanto in caso di parità conta il voto del Vice Presidente Biden (Democratico)

Ora ci occupiamo delle elezioni dei governatori. Novità molto interessanti. Il Connecticut vede in vantaggio il repubblicano Foley, anche se ora le sue probabilità di vittoria scendono di molto, a causa di una sua gaffe sui lavoratori. Le Hawaii erano considerate DEM Likely, in attesa di nuovi sondaggi, che però danno un vantaggio al repubblicano Aiona, sia contro il governatore uscente Abercrombie sia contro lo sfidante alle primarie democratiche di Abercrombie, cioè David Ige. Ige è lievemente favorito per la vittoria, per questo diamo quasi per certo un ritorno nella colonna democratica di questo stato, ma con Abercrombie chissà… Georgia e Michigan passano dalla colonna repubblicana ai Toss-Up, mentre i repubblicani tornano in testa in Kansas.

DEM SOLID – 9 stati (invariato rispetto al post precedente)

MINNESOTA – No Calcolo

NEW YORK – Cuomo (D) 66,4% Astorino (R) 29,3% Altri 4,2% – Vantaggio Cuomo (D): 37,1% (- 1,8% rispetto al post precedente)

VERMONT – Shumlin (D) 55,3% Milne (R) 28,7% Altri 16% – Vantaggio Shumlin (D): 26,6% (No Calcolo nel post precedente)

NEW HAMPSHIRE – Hassan (D) 61,5% Havenstein (R) 36,9% Altri 1,6% – Vantaggio Hassan (D): 24,6% (+ 1% rispetto al post precedente)

PENNSYLVANIA – Wolf (D) 60,9% Corbett (R) 37,3% Altri 1,8% – Vantaggio Wolf (D): 23,6% (- 2,7% rispetto al post precedente)

CALIFORNIA – Brown (D) 60,7% Kashkari (R) 38,1% Altri 1,2% – Vantaggio Brown (D): 22,6% (- 0,4% rispetto al post precedente)

MARYLAND – Brown (D) 54,8% Hogan (R) 40,1% Altri 5% – Vantaggio Brown (D): 14,7% (- 5% rispetto al post precedente)

MASSACHUSETTS – Coakley (D) 52,1% Baker (R) 39,6% Altri 8,3% – Vantaggio Coakley (D): 12,5% (- 3,1% rispetto al post precedente)

OREGON – Kitzhaber (D) 54,5% Richardson (R) 42,8% Altri 2,8% – Vantaggio Kitzhaber (D): 11,7% (- 0,5% rispetto al post precedente)

DEM LIKELY – 1 stato (- 1 rispetto al post precedente)

RHODE ISLAND – No Calcolo

DEM LEAN – 2 stati (invariato rispetto al post precedente)

MAINE – Michaud (D) 46,1% LePage (R) 40,2% Altri 13,7% – Vantaggio Michaud (D): 5,9% (+ 3,2% rispetto al post precedente)

COLORADO – Hickenlooper (D) 50,2% Beauprez (R) 47% Altri 2,8% – Vantaggio Hickenlooper (D): 3,2% (- 2,4% rispetto al post precedente)

TOSS-UP – 7 stati (+ 3 rispetto al post precedente)

FLORIDA – Crist (D) 47,3% Scott (R) 46,7% Altri 6% – Vantaggio Crist (D): 0,6% (- 0,3% rispetto al post precedente)

KANSAS – Brownback (R) 47,9% Davis (D) 47,9% Altri 4,2% – Parità (Brownback guadagna 2,2% rispetto al post precedente)

HAWAII [da DEM LIKELY a TOSS-UP] – Aiona (R) 39,4% Ige (D) 39,2% Altri 21,3% – Vantaggio Aiona (R): 0,2% (No Calcolo nel post precedente)

Aiona (R) 43% Abercrombie (D) 38,5% Altri 18,5% – Vantaggio Aiona (R): 4,5% (No Calcolo nel post precedente)

GEORGIA [da REP LEAN a TOSS-UP] – Deal (R) 48,7% Carter (D) 47% Altri 4,3% – Vantaggio Deal (R): 1,7% (- 1,9% rispetto al post precedente)

CONNECTICUT – Foley (R) 49,6% Malloy (D) 47,8% Altri 2,6% – Vantaggio Foley (R): 1,8% (+ 1,8% rispetto al post precedente)

MICHIGAN [da REP LIKELY a TOSS-UP] – Snyder (R) 50,4% Schauer (D) 48,6% Altri 1% – Vantaggio Snyder (R): 1,8% (- 5,3% rispetto al post precedente)

ARIZONA – No Calcolo

REP LEAN – 3 stati (- 2 rispetto al post precedente)

WISCONSIN – Walker (R) 51,1% Burke (D) 48% Altri 0,9% – Vantaggio Walker (R): 3,1% (- 1,1% rispetto al post precedente)

ARKANSAS – Hutchinson (R) 50,5% Ross (D) 46,3% Altri 3,2% – Vantaggio Hutchinson (R): 4,2% (- 0,2% rispetto al post precedente)

NEW MEXICO [da REP SOLID a REP LEAN] – Martinez (R) 49,7% King (D) 45,1% Altri 5,2% – Vantaggio Martinez (R): 4,6% (- 11,2% rispetto al post precedente)

REP LIKELY – 4 stati (+ 2 rispetto al post precedente)

NEBRASKA [da REP LEAN a REP LIKELY] – Ricketts (R) 54,4% Hassebrook (D) 45,5% Altri 0,1% – Vantaggio Ricketts (R): 8,9% (+ 4,3% rispetto al post precedente)

ILLINOIS [da REP SOLID a REP LIKELY] – Rauner (R) 53,6% Quinn (D) 44,2% Altri 2,2% – Vantaggio Rauner (R): 9,4% (- 1,9% rispetto al post precedente)

OHIO – Kasich (R) 53,8% FitzGerald (D) 44,1% Altri 2,1% – Vantaggio Kasich (R): 9,7% (+ 1,2% rispetto al post precedente)

SOUTH CAROLINA [da REP LEAN a REP LIKELY] – Haley (R) 53,6% Sheheen (D) 43,7% Altri 2,8% – Vantaggio Haley (R): 9,9% (+ 6,6% rispetto al post precedente)

REP SOLID – 10 stati (- 2 rispetto al post precedente)

IOWA – Branstad (R) 55,4% Hatch (D) 44% Altri 0,6% – Vantaggio Branstad (R): 11,4% (+ 0,6% rispetto al post precedente)

OKLAHOMA – Fallin (R) 54% Dorman (D) 40,4% Altri 5,6% – Vantaggio Fallin (D): 13,6% (No Calcolo enl post precedente)

TEXAS – Abbott (R) 58,1% Davis (D) 39,4% Altri 2,4% – Vantaggio Abbott (R): 18,7% (- 0,1% rispetto al post precedente)

ALASKA – Parnell (R) 54,9% Mallot (D) 31,8% Altri 13,2% – Vantaggio Parnell (R): 23,1% (+ 11,2% rispetto al post precedente)

IDAHO – Otter (R) 59,4% Balukoff (D) 36,2% Altri 4,3% – Vantaggio Otter (R): 24,2% (+ 11,9% rispetto al post precedente)

TENNESSEE – Haslam (R) 60,5% McKamey (D) 35,1% Altri 4,4% – Vantaggio Haslam (R): 25,4% (- 8,3% rispetto al post precedente)

NEVADA – Sandoval (R) 62,4% Goodman (D) 36,5% Altri 1,1% – vantaggio Sandoval (R): 25,9% (- 4,4% rispetto al post precedente)

WYOMING – Mead (R) 56,4% Gosar (D) 26,6% Altri 17% – Vantaggio Mead (R): 29,8% (No Calcolo nel post precedente)

ALABAMA – Bentley (R) 64% Griffith 33,7% Altri 2,2% – Vantaggo Bentley (R): 30,3% (+ 5,1% rispetto al post precedente)

SOUTH DAKOTA – Daugaard (R) 66,2% Wismer (D) 31,3% Altri 2,5% – Vantaggio Daugaard (R): 34,9% (- 0,9% rispetto al post precedente)

Ora i dati rappresentati sotto forma di mappa:

MappaGovernatoriNormale

REPUBBLICANI – 24 stati (- 2 rispetto al post precedente)

DEMOCRATICI – 19 stati (- 1 rispetto al post precedente)

TOSS-UP – 7 stati (+ 3 rispetto al post precedente)

Ora la mappa senza gli stati TOSS-UP:

MappaGovernatoriNoTossup

 

REPUBBLICANI – 30 stati (+ 3 rispetto al post precedente)

DEMOCRATICI – 20 stati (- 3 rispetto al post precedente)

Vi invitiamo a seguirci su twitter, con il nostro account, che vi aggiornerà su tutte le notizie sulle elezioni di midterm, presidenziali e in generale sulla politica americana.

twitter.com/KriAmerica 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informazioni | Chiudi