Sondaggi d’America /128 – Stanotte i Caucus dell’Iowa. Le nostre previsioni finali.

Salve amici.

Stanotte si terranno i Caucus dell’Iowa. Vi ricordiamo che, a partire dalle ore 01:30, si terrà un live con exit poll, risultati e reazioni dei candidati in diretta sul nostro blog e sul nostro account twitter.

LiveIOWA

Cominciamo dai repubblicani.

Queste sono le nostre previsioni finali:

PrevIowa

Abbiamo deciso di inserire anche delle forchette, che corrispondono ai dati migliori e peggiori che ogni candidato ha conseguito nei sondaggi inclusi nella nostra previsione. Come potete vedere dalla tabella, sono 3 i candidati che hanno possibilità di vittoria: Donald Trump, Ted Cruz e Marco Rubio.

trendrio

Come si evince del trend, sia Trump che Cruz hanno fatto registrare un calo, mentre Marco Rubio ha il momentum ed è in risalita.

Il nostro favorito rimane Donald Trump, il quale è in testa in tutti i sondaggi, anche se il margine si sta assottigliando. Ted Cruz ha ancora delle possibilità così come Marco Rubio: se guardiamo gli ultimi sondaggi pubblicati (la prossima tabella), Rubio è in risalita. Secondo Emerson College, Rubio è a soli 4 punti dal secondo posto. Secondo OpinionSavvy invece Trump, Cruz e Rubio sono racchiusi in un solo punto.

Ripetiamo: Trump rimane il favorito, ma non vanno escluse sorprese. E’ noto che Trump farà incetta di voti tra coloro che parteciperanno per la prima volta ai caucus, ma quanti dei suoi sostenitori nei sondaggi, quanti di coloro che si recano ai suoi comizi si recheranno poi alle urne? Questo è un grande interrogativo. Se ci sarà affluenza alta, allora Trump dovrebbe vincere. In caso contrario, vorrà dire che sono andati a votare solo gli elettori tradizionali dei caucus mentre i nuovi potenziali elettori sono rimasti a casa, quindi Rubio e specialmente Cruz potrebbero avere delle possibilità. Nel 2012 si sono recati a votare oltre 91.000 repubblicani.

Inoltre non dimentichiamoci che 4 anni fa, Santorum era nella stessa posizione di Rubio nei sondaggi: terzo, alle spalle del duo Romney-Paul. Alla fine Santorum ha vinto i caucus. Questo non vuol dire che Rubio vincerà sicuramente i caucus, ma ciò ci fa riflettere su quanto i caucus possano essere imprevedibili, riflettendo l’umore cangiante degli elettori a poche ore dal voto.

Per quanto riguarda gli altri candidati, Carson continua a scendere ed ormai è stabilmente sotto il 10%. Paul è in grande forma e sorpassa Bush per la quinta posizione: per molti sarà la sorpresa dei caucus. Nelle retrovie, è praticamente un tutto contro tutti.

In questa tabella vi riportiamo i dati delle altre medie e dei sondaggi più recenti:

SondaggiIAGOP

Ora passiamo ai democratici.

Prima di passare alle previsioni, è necessario chiarire che i dati che verranno riportati non saranno quelli dei voti reali, ma quelli dei delegati per le convention locali eletti da ogni caucus. Nello stato si terranno moltissimi caucus (più di 1000) e ogni caucus, in proporzione ai voti ottenuti da ogni candidato, assegnerà dei delegati alle convention locali. I candidati che non riusciranno a superare il 15% in un caucus dovranno scegliere tra i candidati rimasti che hanno superato il 15% in quel determinato caucus. Ciò significa che O’Malley non supererà il 15% in ogni caucus e che quindi otterrà molto di meno rispetto alla nostra previsione (che è riferita ai voti reali, non ai delegati) e che soprattutto molti suoi elettori dovranno scegliere tra Clinton e Sanders e secondo gli ultimi sondaggi, Sanders è il favorito tra gli elettori di O’Malley.

Come potete vedere dalla tabella, sia Clinton che Sanders possono vincere. Come Trump, anche Sanders ha il suo punto di forza negli elettori che non hanno mai partecipato ad un caucus e quindi l’affluenza sarà un dato importante.

Bididemia

Ora un grafico sul trend dei candidati dall’inizio di gennaio:

trendi

La Clinton ha guadagnato qualcosa in questi ultimi giorni di campagna elettorale, ma tutto può ancora succedere.

Tutto può succedere. Sarà una notte molto interessante e vi invitiamo a trascorrerla con noi.

* Le nostre previsioni finali potranno essere aggiornate in caso di presenza di nuovi sondaggi dell’ultimo minuto.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informazioni | Chiudi