Sondaggi d’America /102 – A 2 giorni dalle elezioni di medio termine, i Repubblicani mantengono il loro vantaggio al Senato.

Salve amici, rieccoci con la puntata numero 102 dei Sondaggi d’America. Mancano 2 giorni alle elezioni di medio termine, che si terranno Martedì 4 Novembre. Martedì pubblicheremo il post con le nostre previsioni finali con a seguire la diretta elettorale, a partire dalle 23, con i risultati provenienti dagli Stati Uniti.

Oggi un nuovo aggiornamento sulle elezioni di Midterm con nuovi calcoli sul Senato e sulle gare per i Governatori.Quando il vantaggio di un candidato sarà inferiore ai 2 punti, lo stato sarà classificato come TOSS-UP. Quando il vantaggio di un candidato sarà compreso tra i 2 punti e i 4 punti, lo stato sarà classificato come LEAN. Quando il vantaggio di un candidato sarà compreso tra i 4 punti e gli 8 punti, lo stato sarà classificato come LIKELY. Quando il vantaggio di un candidato sarà superiore agli 8 punti, lo stato sarà classificato come SOLID.Ricordiamo che inseriremo i calcoli soltanto per le sfide di cui abbiamo nuovi sondaggi. Per le altre sfide, conteranno i calcoli del post precedente .

Cominciamo dal Senato.

DEM SOLID – 11 seggi (+ 1 rispetto al post precedente)

RHODE ISLAND – Reed (D) 74,3% Zaccaria (R) 25,7% Altri 0% – Vantaggio Reed (D): 48,6% (+ 4% rispetto al post precedente)

HAWAII – Schatz (D) 71,8%  Cavasso (R) 27,1% Altri 1,1% – Vantaggio Schatz (D): 44,7% (+ 0,3% rispetto al post precedente)

MASSACHUSETTS – Markey (D) 62,6% Herr (R) 36,5% Altri 0,9% – Vantaggio Markey (D): 26,1% (- 1,6% rispetto al post precedente)

DELAWARE – Coons (D) 59,8% Wade (R) 38,4% Altri 1,8% – Vantaggio Coons (D): 21,4% (- 1,1% rispetto al post precedente)

OREGON – Merkley (D) 55,7% Wheby (R) 39,5% Altri 4,8% – Vantaggio Merkley (D): 16,2% (+ 0,5% rispetto al post precedente)

NEW JERSEY – Booker (D) 57% Bell (R) 41,4% Altri 1,6% – Vantaggio Booker (D): 15,6% (- 0,3% rispetto al post precedente)

NEW MEXICO – Udall (D) 57,2% Weh (R) 41,9% Altri 0,9% – Vantaggio Udall (D): 15,3% (- 2,2% rispetto al post precedente)

VIRGINIA – Warner (D) 55,5% Gillespie (R) 40,3% Altri 4,2% – Vantaggio Warner (D): 15,2% (- 2,3% rispetto al post precedente)

ILLINOIS – Durbin (D) 56,2% Oberweis (R) 41,4% Altri 2,4% – Vantaggio Durbin (D): 14,8% (- 0,6% rispetto al post precedente)

MINNESOTA – Franken (D) 54,4%  McFadden (R) 43,1% Altri 2,5% – Vantaggio Franken (D): 11,3% (- 0,2% rispetto al post precedente)

MICHIGAN [da DEM LIKELY a DEM SOLID] – Peters (D) 52,7% Land (R) 44,4% Altri 2,9% – Vantaggio Peters (D): 8,3% (+ 0,7% rispetto al post precedente)

DEM LIKELY – 1 seggio (- 1 rispetto al post precedente)

NEW HAMPSHIRE – Shaheen (D) 51,5%  Brown (R) 47,1% Altri 1,4% – Vantaggio Shaheen (D): 4,4% (- 0,1% rispetto al post precedente)

DEM LEAN – 1 seggio (invariato rispetto al post precedente)

NORTH CAROLINA – Hagan (D) 48,7% Tillis (R) 46,4% Altri 4,9% – Vantaggio Hagan (D): 2,3% (- 0,4% rispetto al post precedente)

TOSS-UP – 4 seggi (invariato rispetto al post precedente)

KANSAS [da IND LEAN a TOSS-UP] – Orman (I) 49,6% Roberts (R) 47,6% Altri 2,8% – Vantaggio Orman (I): 2% (- 1,2% rispetto al post precedente)

ALASKA – Sullivan (R) 48,3% Begich (D) 47,3% Altri 4,4% – Vantaggio Sullivan (R): 1% (invariato rispetto al post precedente)

IOWA – Ernst (R) 49,7%  Braley (D) 48,3% Altri 1,9% – Vantaggio Ernst (R): 1,4% (invariato rispetto al post precedente)

COLORADO – Gardner (R) 49% Udall (D) 47,4% Altri 3,6% – Vantaggio Gardner (R): 1,6% (invariato rispetto al post precedente)

REP LEAN – 2 seggi (+ 1 rispetto al post precedente)

GEORGIA [da TOSS-UP a REP LEAN] – Perdue (R) 49,2% Nunn (D) 47,1% Altri 3,7% – Vantaggio Perdue (R): 2,1% (+ 0,1% rispetto al post precedente) * Dati riferiti al primo turno. Nel caso in cui nessun candidato supererà il 50% + 1 dei voti a Novembre (molto probabile), si terrà un ballottaggio a Gennaio.

ARKANSAS – Cotton (R) 49,8% Pryor (D) 46,9% Altri 3,3% – Vantaggio Cotton (R): 2,9% (+ 0,7% rispetto al post precedente) 

REP LIKELY – 2 seggi (invariato rispetto al post precedente)

KENTUCKY – McConnell (R) 50,4% Grimes (D) 46% Altri 3,6% – Vantaggio McConnell (R): 4,4% (+ 0,2% rispetto al post precedente)

LOUISIANA – Cassidy (R) 52,4% Landrieu (D) 47,6% – Vantaggio Cassidy (R): 4,8% (+ 0,6% rispetto al post precedente) *Dati riferiti al ballottaggio previsto a Dicembre, nel caso in cui nessun candidato supererà il 50% + 1 dei voti a Novembre. Il ballottaggio è dato per certo.

REP SOLID – 15 seggi (invariato rispetto al post precedente)

SOUTH DAKOTA – Rounds (R) 46,1% Weiland (D) 32,3% Altri 21,5% – Vantaggio Rounds (R): 13,8% (+ 1,2% rispetto al post precedente)

MONTANA – Daines (R) 58,9% Curtis (D) 40,5% Altri 0,6% – Vantaggio Daines (R): 18,4% (- 1% rispetto al post precedente)

MISSISSIPPI – Cochran (R) 55,6% Childers (R) 36,7% Altri 7,7% – Vantaggio Childers (R): 18,9% (+ 2,7% rispetto al post precedente)

SOUTH CAROLINA – Graham (R) 53,4% Hutto (D) 34,4% Altri 12,2% – Vantaggio Graham (R): 19% (- 0,2% rispetto al post precedente)

WEST VIRGINIA – Capito (R) 59% Tennant (D) 39,8% Altri 1,1% – Vantaggio Capito (R): 19,2% (+ 0,9% rispetto al post precedente)

TENNESSEE – Alexander (R) 56,6% Ball (D) 36,1% Altri 7,2% – Vantaggio Alexander (R): 20,5% (+ 1,4% rispetto al post precedente)

TEXAS – Cornyn (R) 57,9% Alamel (D) 36% Altri 6,1% – Vantaggio Cornyn (R): 21,9% (+ 0,3% rispetto al post precedente)

SOUTH CAROLINA (Speciale) – Scott (R) 63,4% Dickerson (D) 36% Altri 0,6% – Vantaggio Scott (R): 27,4% (+ 3% rispetto al post precedente)

NEBRASKA – Sasse (R) 64,2% Domina (D) 35% Altri 0,7% – Vantaggio Sasse (R): 29,2% (+ 1,3% rispetto al post precedente)

IDAHO – Risch (R) 66,6% Mitchell (D) 32,9% Altri 0,5% – Vantaggio Risch (R): 33,7% (+ 0,2% rispetto al post precedente)

MAINE – Collins (R) 66,6% Bellows (D) 32,1% Altri 1,4% – Vantaggio Collins (R): 34,5% (- 0,9% rispetto al post precedente)

OKLAHOMA – Inhofe (R) 67,6% – Silverstine (D) 30,6% Altri 1,8% – Vantaggio Inhofe (R): 37% (+ 1,6% rispetto al post precedente)

OKLAHOMA (Speciale) – Lankford (R) 67,6% Johnson (D) 30,5% Altri 1,9% – Vantaggio Lankford (R): 37,1% (- 0,1% rispetto al post precedente)

WYOMING – Enzi (R) 73,5% Hardy (D) 24,5% Altri 2% – Vantaggio Enzi (R): 49% (- 4,2% rispetto al post precedente)

ALABAMA – Sessions (R) incontrastato.

Qui i dati rappresentati sotto forma di mappa:

MappaSenatoNormale

REPUBBLICANI 49 seggi (+ 1 rispetto al post precedente)

DEMOCRATICI 47 seggi (compresi i 2 seggi degli Indipendenti) (invariato rispetto al post precedente)

TOSS-UP 4 seggi (invariato rispetto al post precedente)

Ora la mappa senza gli stati TOSS-UP:

NewMappaSenatoNoTossUp

REPUBBLICANI 52 seggi (invariato rispetto al post precedente)

DEMOCRATICI 47 seggi (compresi i 2 seggi degli Indipendenti) (invariato rispetto al post precedente)

ORMAN 1 seggio (invariato rispetto al post precedente)

Il candidato indipendente del Kansas Greg Orman ha affermato che in caso di chiaro vantaggio di un partito (come 51 seggi o più per i Repubblicani o 50 seggi o più per i Democratici), lui voterà con il partito di maggioranza. Quindi, in questo caso, Orman dovrebbe votare con i Repubblicani, portandoli a 53 seggi.

Secondo la nostra proiezione, Louisiana e Georgia andranno al ballottaggio, quindi il 4 Novembre, secondo la nostra proiezione, avremo i Repubblicani con 50 seggi, i Democratici con 47 seggi ed 1 seggio per Orman.

Seggi necessari ai Repubblicani per conquistare la maggioranza: 51. Seggi necessari ai Democratici per mantenere la maggioranza: 50, in quanto in caso di parità conta il voto del Vice Presidente Biden (Democratico)

Ora ci occupiamo delle elezioni dei Governatori.

DEM SOLID – 9 stati (invariato rispetto al post precedente)

NEW YORK – Cuomo (D) 61,7% Astorino (R) 31,8% Altri 6,6% – Vantaggio Cuomo (D): 29,9% (- 0,3% rispetto al post precedente)

CALIFORNIA – Brown (D) 60,6% Kashkari (R) 38,7% Altri 0,8% – Vantaggio Brown (D): 21,9% (invariato rispetto al post precedente)

PENNSYLVANIA – Wolf (D) 58,5% Corbett (R) 40,4% Altri 1,1% – Vantaggio Wolf (D): 18,1% (- 1,9% rispetto al post precedente)

VERMONT – Shumlin (D) 53,4% Milne (R) 38,3% Altri 8,3% – Vantaggio Shumlin (D): 15,1% (- 0,7% rispetto al post precedente)

NEW HAMPSHIRE – Hassan (D) 54,7% Havenstein (R) 43,7% Altri 1,5% – Vantaggio Hassan (D): 11% (- 0,8% rispetto al post precedente)

MINNESOTA – Dayton (D) 53,6% Johnson (R) 43,3% Altri 3,1% – Vantaggio Dayton (D): 10,3% (- 0,4% rispetto al post precedente)

OREGON – Kitzhaber (D) 53,3% Richardson (R) 43,1% Altri 3,6% – Vantaggio Kitzhaber (D): 10,2% (- 0,8% rispetto al post precedente)

MARYLAND – Brown (D) 53,9% Hogan (R) 44,4% Altri 1,7% – Vantaggio Brown (D): 9,5% (- 0,5% rispetto al post precedente)

HAWAII [da DEM LIKELY a DEM SOLID] – Ige (D) 48,2% Aiona (R) 38,9% Altri 12,8% – Vantaggio Ige (D): 9,3% (+ 4,3% rispetto al post precedente)

DEM LIKELY – 1 stato (- 1 rispetto al post precedente)

RHODE ISLAND [da DEM SOLIDDEM LIKELY] – Raimondo (D) 47,9% Fung (R) 41,8% Altri 10,3% – Vantaggio Raimondo (D): 6,1% (- 3,7% rispetto al post precedente)

DEM LEAN – 2 stati (- 1 rispetto al post precedente)

MASSACHUSETTS [da DEM LIKELY a DEM LEAN] – Coakley (D) 48,7% Baker (R) 45,1% Altri 6,2% – Vantaggio Coakley (D): 3,6% (- 0,5% rispetto al post precedente)

KANSAS – Davis (D) 49,2% Brownback (R) 46,9% Altri 3,9% – Vantaggio Davis (D): 2,3% (- 0,1% rispetto al post precedente)

TOSS-UP – 6 stati (+ 1 rispetto al post precedente)

ALASKA [da DEM LEAN a TOSS-UP] – Walker (I/D) 48,9% Parnell (R) 47,5% Altri 3,6% – Vantaggio Walker (I/D): 1,4% (- 1,4% rispetto al post precedente)

COLORADO – Hickenlooper (D) 48,6% Beauprez (R) 47,6% Altri 3,8%- Vantaggio Hickenlooper (D): 1% (+ 0,3% rispetto al post precedente)

MAINE  – Michaud (D) 43% –LePage (R) 42,1% Altri 14,9% – Vantaggio Michaud (D): 0,9% (- 0,9% rispetto al post precedente)

FLORIDA – Scott (R) 46,7% Crist (D) 46,6% Altri 6,7% – Vantaggio Scott (R): 0,1% (+ 0,2% rispetto al post precedente)

WISCONSIN  Walker (R) 50,4% – Burke (D) 49% Altri 0,6% – Vantaggio Walker (R): 1,4% (+ 0,4% rispetto al post precedente)

CONNECTICUT – Foley (R) 47,9% – Malloy (D) 46,4% Altri 5,7% – Vantaggio Foley (R): 1,5% (- 0,3% rispetto al post precedente)

REP LEAN – 3 stati (invariato rispetto al post precedente)

GEORGIA – Deal (R) 49% – Carter (D) 46,5% Altri 4,5% – Vantaggio Deal (R): 2,5% (+ 0,4% rispetto al post precedente)

ILLINOIS  – Rauner (R) 49,5% – Quinn (D) 46,8% Altri 3,7% – Vantaggio Rauner (R): 2,7% (- 0,7% rispetto al post precedente)

MICHIGAN – Snyder (R) 50,5% Schauer (D) 47,3% Altri 2.2% – Vantaggio Snyder (R): 3,2% (invariato rispetto al post precedente)

REP LIKELY – 2 stati (invariato rispetto al post precedente)

ARIZONA – Ducey (R) 49,4% – DuVal (D) 44,1% Altri 6,4% – Vantaggio Ducey (R): 5,3% (+ 0,8% rispetto al post precedente)

ARKANSAS – Hutchinson (R) 51% – Ross (D) 45,7% Altri 3,3% – Vantaggio Hutchinson (R): 5,3% (+ 0,3% rispetto al post precedente)

REP SOLID – 13 stati (invariato rispetto al post precedente)

NEW MEXICO – Martinez (R) 54,2% – King (D) 43,7% Altri 2,1% – Vantaggio Martinez (R): 10,5% (+ 1,3% rispetto al post precedente)

SOUTH CAROLINA – Haley (R) 54,1% – Sheheen (D) 40,1% Altri 5,7% – Vantaggio Haley (R): 14% (+ 1% rispetto al post precedente)

IOWA – Branstad (R) 57,1% – Hatch (D) 40,9% Altri 1,9% – Vantaggio Branstad (R): 16,2% (+ 1,2% rispetto al post precedente)

TEXAS – Abbott (R) 57,2% – Davis (D) 40,6% Altri 2,2% – Vantaggio Abbott (R): 16,6% (+ 0,5% rispetto al post precedente)

IDAHO – Otter (R) 56,5% – Balukoff (D) 38,3% Altri 5,2% – Vantaggio Otter (R): 18,2% (+ 0,7% rispetto al post precedente)

OHIO – Kasich (R) 58,4% – FitzGerald (D) 39,4% Altri 2,2% – Vantaggio Kasich (R): 19% (+ 0,1 rispetto al post precedente)

OKLAHOMA – Fallin (R) 58,8% Dorman (D) 39,6% Altri 1,7% – Vantaggio Fallin (R): 19,2% (- 1,3% rispetto al post precedente)

NEBRASKA – Ricketts (R) 59,8% Hasserbrook (D) 39,6% Altri 0,6% – Vantaggio Ricketts (R): 20,2% (+ 0,9% rispetto al post precedente)

WYOMING – Mead (R) 60,6% Gosar (D) 33,7% Altri 5,7% – Vantaggio Mead (R): 26,9% (+ 0,5% rispetto al post precedente)

NEVADA – Sandoval (R) 61% Goodman (D) 32% Altri 7% – Vantaggio Sandoval (R): 29% (- 0,1% rispetto al post precedente)

SOUTH DAKOTA – Daugaard (R) 63,7% Wismer (D) 32,6% Altri 3,7% – Vantaggio Daugaard (R): 31,1% (+ 3,8% rispetto al post precedente)

TENNESSEE – Haslam (R) 65,2% Brown (D) 32,6% Altri 2,2% – Vantaggio Haslam (R): 32,6% (- 1,6% rispetto al post precedente)

ALABAMA – Bentley (R) 69,2% Griffith (D) 30% Altri 0,8% – Vantaggio Bentley (D): 39,2% (+ 2,3% rispetto al post precedente)

Qui i dati rappresentati sotto forma di mappa:

MappaGovernatoriNormale

REPUBBLICANI – 25 stati (invariato rispetto al post precedente)

DEMOCRATICI – 19 stati (- 1 rispetto al post precedente)

TOSS-UP – 6 stati (+ 1 rispetto al post precedente)

Ora la mappa senza gli stati TOSS-UP:

MappaGovernatoriNoTossup

REPUBBLICANI – 28 stati (+ 1 rispetto al post precedente)

DEMOCRATICI – 22 stati (- 1 rispetto al post precedente)

Vi invitiamo a seguirci su twitter, con il nostro account, che vi aggiornerà su tutte le notizie sulle elezioni di midterm, presidenziali e in generale sulla politica americana.

twitter.com/KriAmerica 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informazioni | Chiudi