VERSO LE AMMINISTRATIVE 2014 (PARTE II): Firenze, Prato, Livorno, Perugia, Terni, Pesaro e Ascoli Piceno

FIRENZE: Matteo Renzi ha scelto il suo vice, il parlamentare Dario Nardella, per la successione a Palazzo Vecchio; nel centrodestra, forza italia, insieme alla lista Galli e al movimento civico “Firenze c’è” del consigliere ex-leghista Mario Razzanelli, sostiene il capogruppo in comune Marco Stella; ancora incerta la posizione del nuovo centrodestra, che qui conta sul sottosegretario all’istruzione Gabriele Toccafondi. Corsa solitaria invece per fratelli d’italia, che punta sull’ex-senatore Achille Totaro, esponente storico della destra fiorentina. L’outsider potrebbe essere il Movimento5stelle, che presenta  Miriam Amato, artigiana. Si candida infine l’ex-assessore regionale al turismo Cristina Scaletti con una lista civica. Non ci saranno sorprese. CSX SOLID

 

2_prato

PRATO: A sfidare il sindaco uscente, Roberto Cenni, appoggiato da tutto il centrodestra, sarà il parlamentare Matteo Biffoni, molto vicino al premier Matteo Renzi. Il Movimento5stelle, dopo aver superato alcune divisioni, candida Mariangela Verdolini, 34 anni, disoccupata, che ha battuto a sorpresa il leader del meet-up 134, Fausto Barosco. Il ballottaggio è più di una possibilità, ma il centrosinistra pare destinato a riprendersi il comune. CSX SOLID

 

 

3_livorn

LIVORNO: la partita principale è tra il capogruppo pd in regione, Marco Ruggeri, e il grillino Filippo Nogarin, 44 anni, ingegnere aerospaziale, che ha vinto le ‘comunarie’ del movimento. Il centrodestra non è pervenuto. Diluvio di liste civiche, soprattutto a sinistra, come il gruppo “Buongiorno Livorno” e la civica “Città diversa” del comunista Marco Cannito. Un sondaggio dell’istituto Swg pubblicato tempo fa dà il centrosinistra attorno al 50%, con buone possibilità di passare già al I turno; dietro il pd, tutti gli altri a distanze siderali. CSX SOLID

 

4_perugia

PERUGIA: il pd ricandida il sindaco uscente Wladimiro Boccali, appoggiato da sel, prc-pdci, socialisti e dalla civica “Perugia è il bene comune”, che riunisce centro democratico, ex-udc come Ronconi, il gruppo dell’assessore Peppino Lomurno e pezzi da novanta dell’area centrista come Mauro Cozzari e Giuseppe Sbrenna, ex-candidato del pdl alle scorse comunali. Gli sfidanti principali sono l’avvocato Corrado Zaganelli, figlio d’arte, sostenuto dal centrodestra, e la grillina Cristina Rosetti, che presiede un’ importante associazione dei consumatori operante in tutta la regione. Boccali non è popolare, ma dispone di liste molto competitive e i suoi avversari non paiono attrezzati per impensierirlo; dovrebbe farcela, magari in due turni. CSX LEANING (vicino al SOLID)

 

5_Terni

TERNI: il pd ripresenta il sindaco uscente, Leopoldo Di Girolamo; contro di lui, il centrodestra, che ha ritrovato l’unità attorno all’avvocato Paolo Crescimbeni, 74 anni, ex-consigliere regionale di an, sostenuto da forza italia, udc, fdi, la destra e (forse) il nuovo centrodestra, e la grillina Angelica Trenta, 30 anni, insegnante in una scuola ternana. La sorpresa, in vista del probabile ballottaggio, potrebbe essere l’imprenditore di area moderata Franco Todini con la sua lista civica “il Cammello”. De Girolamo dovrebbe spuntarla, ma se al ballottaggio approdassero i grillini, la partita potrebbe complicarsi un po’…. CSX LEANING

 

6_pesaro

PESARO: il pd candida il presidente della provincia Matteo Ricci, che ha stravinto le primarie; il principale avversario sembra essere il grillino Fabrizio Pazzaglia, 44 anni, commerciante nel settore auto, che ha vinto a sorpresa le comunarie. Il centrodestra è inesistente. Nella corsa per Palazzo Gradari, Ricci parte con i favori del pronostico. CSX LEANING

 

7_Ascoli

ASCOLI-PICENO: il sindaco uscente Guido Castelli si ripresenta con il sostegno di forza italia, nuovo centrodestra e fratelli d’italia, ma perde l’area centrista, che appoggia l’ex-assessore alla cultura Davide Aliberti. Nel centrosinistra, il pd propone il renziano Giancarlo Luciani Castiglia, direttore di banca, che ha vinto di poco le primarie di coalizione. Il terzo incomodo è il grillino Massimo Tamburri, portavoce del gruppo cittadino. Pronostico davvero difficile. Prudenza. TOSS-UP

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informazioni | Chiudi